SCEGLI LA CATEGORIA

 

Informiamo tutti i soci che per l'esposizione 

Alberto SORDI 1920 – 2020

Ci sono state fornite nuove date di visita nel mese di marzo 2021con il conseguente spostamento delle prenotazioni  a suo tempo inviate.

 

 

In particolare, la nuova normativa prevede che il numero massimo dei visitatori con guida riservata e auricolari sanificati non superi il numero di 12 . Sono previste inoltre solo aperture infrasettimanali, non è contemplato il sabato e la domenica.

Tutti coloro che avevano già prenotato saranno contattati tramite mail personalmente al fine di ricostruire i gruppi e finalmente poter visitare questo sito. Le nuove date ed orari a noi attribuiti sono i seguenti:

10 Marzo 2021 ore 17,30

15 Marzo 2021 ore 15,30 e 17,30

22 Marzo 2021 ore 17,30

24 Marzo 2021 ore 17,30

29 Marzo 2021 ore 18,00

30 Marzo 2021 ore 18,00 

31 Marzo 2021 ore 17,30 

 

L'esposizione, che non ha precedenti, si snoderà tra i vari ambienti della casa e del giardino di Villa Sordi, di fronte alle Terme di Caracalla, aperta per la prima volta al pubblico per celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita. In questo scenario eccezionale sarà possibile immergersi nella vita quotidiana, tra le passioni e i segreti di un gigante dello spettacolo ultra-famoso per i suoi 150 film ma poco conosciuto nella dimensione privata. Documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video, curiosità permetteranno così di illustrare la lunga carriera e la vita di uno dei più amati attori di tutti i tempi. Una sezione sarà dedicata alle donne, lui era sposato con il pubblico, anche se ha avuto molte relazioni, da vero sciupafemmine. E ancora il Sordi benefattore, preceduto dalla fama ingiustificata di essere avaro, in realtà faceva molta beneficenza ma non voleva si sapesse. Per la mostra sarà allestita anche una tensostruttura esterna, uno spazio gratuito per il pubblico, dove sarà proiettato un filmato curato dall’Istituto Cinecittà Luce.

Sede: Villa di Alberto Sordi, Piazzale Numa Pompilio 

Presentarsi puntuali all'ingresso della Villa.

Referenti per il Cral:  Marina Antonini, Ezio Miozzi, Alessandro Tibaldi, Antonella Quarta, Mario De Amicis